La Repubblica – Concorso di Medicina generale: non ci sono state irregolarità

Conclusa l’indagine voluta dall’assessore Borsellino che aveva congelato le graduatorie. 

Non si sarebbe verificata nessuna irregolarità durante lo svolgimento del concorso di Medicina generale della Regione Sicilia. È questo il risultato dell’indagine interna portata avanti su indicazione dell’assessore Lucia Borsellino, che aveva deciso di congelare le graduatorie e di far luce su quanto realmente accaduto circa un mese fa nelle aule di Catania. Diverse segnalazioni presentate a Walter Mazzucco, presidente del Segretariato Italiano Giovani Medici, parlavano infatti di giovani medici che utilizzavano i cellulari per connettersi ad internet e per cercare le risposte ai quesiti, di gruppi di candidati che collaboravano per completare il test e di procedure di identificazione non corrette. (continua a leggere su La Repubblica)

Posted on November 2, 2014, in La Repubblica Palermo and tagged , , , , , . Bookmark the permalink. Leave a comment.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: