Qui finisce il cielo

Zia, sai dove finisce il cielo?
Finisce dove finisce la città.

Così mi dici mentre riposiamo sul tuo lettino,
mentre cerchiamo di parlare a bassa voce
per non interrompere il rito del sonno.

Ma i tuoi pensieri corrono, fuori da questa stanza,
oltre le finestre.

E sogni ad occhi aperti
luoghi cose e suoni
di cui ancora non conosci l’essenza.

E immagini lune che si possono toccare,
e cieli che si possono misurare.

Perchè la vita, per te, è così.

Un mondo definito,
uno spazio con principio e fine.

E la fine non è mai tragica.
Perchè la tua pelle è giovane,
e sai che c’è sempre un domani
a porgerti nuove domande,
nuovi segreti svelati
e nuovi mondi da disegnare
coi colori della tua fantasia.

Il cielo finisce dove finisce la città,
e guardi la valigia con cui partirai
per le ferie estive
lasciandoti alle spalle Milano,
per poi tuffarti nelle coste siciliane.

E sai già che lì ci sarà
un nuovo cielo.
E forse anche un nuovo sole.

La vita ricomincia sempre,
altrove.

E per te è l’altrove
l’infinito.

Non il cielo.
Il cielo è piccolo
e lo tieni dentro di te
con le sue infinite stelle
e le innumerevoli lune
che ti ruotano intorno.

E io con loro.

Posted on June 28, 2020, in Il blog di Grazia La Paglia. Bookmark the permalink. Leave a comment.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: