Blog Archives

La Repubblica – Test di Medicina, l’assalto tra speranza e paura

In fila dal mattino, tremila ragazzi davanti alla facoltà per i 320 posti in  palio a Palermo

di GRAZIA LA PAGLIA – 8 aprile 2014 (leggi l’articolo su La Repubblica

Il ritorno de “I Ministri” e il valore delle cose. Ad aprile doppio appuntamento in Sicilia

per un passato

La mia casa non vale niente. Il mio orologio non vale niente. Il mio vestito non vale niente. La mia chitarra non vale niente. Il mio contratto non vale niente. La mia esperienza non vale niente. Il mio voto non vale niente.”

Cantano così I Ministri, gruppo rock melodico milanese che si prepara a tornare sulle scene musicali con il quarto album “Per un passato migliore” e con il primo singolo estratto “Comunque”, uscito ieri.

Un’auto-analisi dei vuoti della propria esistenza, dei falsi simulacri che la riempiono e a cui ci aggrappiamo per darci un senso, per distrarci, per riempirci e per non affrontare la realtà. Assorbiti quotidianamente nei nostri “bei progetti di lavoro”, dal “sudore e fiducia cieca nel lavoro”, forse trascuriamo l’essenziale.

Il passaggio dal tu all’ io in un testo forse dai sapori adolescenziali di libertà e di condanna dei vincoli borghesi, fa comunque riflettere e crea un ritratto dell’uomo moderno che, ieri come oggi, continua riempie i suoi vuoti con belle case e bei vestiti, per poi stupirsi degli orari di lavoro di panettieri “che escon di case prima dei giornali”.

Ma il testo del nuovo singolo affianca a questo scenario triste una possibilità di riscossa. La lista di ciò che non vale niente e di ciò che ci distrae per non guardare al proprio mondo interiore termina con “tanto vale provarci comunque”.

Perché quel che conta è la “volontà di continuare a provarci, a dare il meglio– hanno spiegato alla stampa – anche quando veniamo messi di fronte alla sostanziale inutilità della maggior parte dei meccanismi delle nostre esistenze”.

Meccanismi contorti che vanno affrontati comunque.

Il nuovo album uscirà il 12 marzo mentre il tour de I Ministri partirà da Roma il 15 marzo.L’appuntamento con la Sicilia è fissato per il 19 e 20 aprile, rispettivamente a Catania e Messina.

(pubblicato su giornalesicano.it)